La Direzione della DYNAMIC SHOOTING LEAGUE

 
regolamentoPersone autorizzate all’accesso:

Il campo di tiro è gestito dal Consiglio Direttivo dell’associazione Dynamic Shooting League, il quale è responsabile dell’attività sportiva e dell’accertamento dell’abilità tecnica al tiro dei nuovi iscritti, attraverso Istruttori di tiro e/o Range Officers nominati dallo stesso.
L’accesso al campo di tiro è consentito ai soli associati che, avendo soddisfatto i requisiti per l’iscrizione, impieghino armi consentite dalle attuali leggi di Pubblica Sicurezza e per le quali siano in possesso di idoneo titolo di Porto o Trasporto.
I tiratori non iscritti all’associazione potranno accedere al campo solo in occasione di gare, purché siano partecipanti e/o Soci della F.I.T.D.S.
In nessun caso è ammessa la presenza di pubblico, mentre sarà permesso l’accesso a coloro (es: accompagnatori dei tiratori) per i quali sia stata preventivamente accertata l’identità e loro consegnata una tessera di identificazione numerata e datata, denominata “tessera visitatore”. Resta sottinteso che i suddetti non potranno in alcun modo utilizzare armi.
Gli associati, prima di iniziare ogni sessione di tiro, dovranno compilare in tutte le sue parti la scheda di allenamento, anche detta “modulo di autocertificazione”, disponibile presso la segreteria del campo di tiro.
Dopo che l’associato avrà ottemperato a tutte le formalità, sarà indirizzato dal Direttore di Tiro verso lo stage più consono alle sue caratteristiche di abilità e destrezza nel maneggio delle armi.

 
Direttore del campo di tiro:

Il Direttore del campo di tiro è responsabile di tutta l’attività svolta nel campo in sua presenza, nonché della sicurezza degli stages (linee di tiro).
Potrà essere coadiuvato da una persona idonea nello svolgimento dell’attività, scelta dallo stesso.
Ha il compito di far rispettare ai tiratori tutte le norme di sicurezza, verificando al tempo stesso che tutti i presenti nello stage abbiano indossato occhiali e protezioni acustiche prima di iniziare l’allenamento, provvedendo al loro allontanamento nel caso in cui ne siano sprovvisti.
Ha l’obbligo di verificare l’iscrizione all’associazione dei tiratori che accedono al campo e la loro idoneità tecnica alla pratica della disciplina.
Riscuote per conto dell’associazione le quote relative all’uso delle linee di tiro, rilasciandone ricevuta di pagamento.
Indica ai tiratori quale stage utilizzare, predisponendovi esercizi per gli allenamenti, accertandosi che la difficoltà non sia superiore alle capacità tecniche degli associati.
Ha la facoltà di far cessare l’allenamento del tiratore che, per negligenza o per imperizia, violi le “fondamentali norme di sicurezza”, allontanandolo immediatamente dallo stage, provvedendo tempestivamente ad informare il Consiglio Direttivo dell’accaduto.
Il Direttore del campo di tiro supervisiona gli stage durante l’allenamento dei tiratori; nel caso in cui nello stage si svolga un esercizio del tipo “Field Corse”, dovrà seguire i tiratori nei loro spostamenti.
Inoltre sorveglia l’uso delle strutture ed attrezzature da parte degli associati.

 
Divieti ed obblighi del tiratore:

Il tiratore dovrà essere in regola con l’iscrizione all’associazione.
Giungerà nello stage con l’arma in custodia; solamente qui e solo in presenza del Direttore del campo di tiro, potrà portarla in fondina scarica e priva di caricatore.
E’ vietato lasciare armi appoggiate e/o incustodite su tavoli e similari strutture, anche se scariche.
Potrà effettuare operazioni di caricamento e scaricamento delle armi nelle linee di tiro (stages) solamente sotto la supervisione del Direttore del campo di tiro.
Gli allenamenti non potranno avere inizio in assenza del Direttore del campo.
E’vietato in maniera assoluta maneggiare, portare e/o trasportare armi, anche scariche, al di fuori dello stand di tiro, se non inserite in custodia o in fondina e prive di caricatori; tale regola si applica anche alla zona parcheggio vetture. L’arma lunga potrà essere trasportata esclusivamente a tracolla con la volata verso l’alto e con l’otturatore aperto.
Il tiratore potrà effettuare lo smontaggio e la pulizia delle armi esclusivamente in zone di sicurezza apposite, chiaramente indicate da cartelli (Fumble Zone).
Potrà maneggiare munizioni e caricatori in qualunque zona del campo, purché separatamente alle armi.
Il tiratore ha l’obbligo di indossare occhiali e protezioni acustiche negli stages e nelle vicinanze degli stessi, dove siano in corso allenamenti.
A fine di ogni allenamento il tiratore ha l’obbligo di pulire e ripristinare gli stages e le attrezzature utilizzate, nonché di comunicare al Direttore del campo di tiro eventuali avarie o strutture danneggiate.
E’ vietato indossare abbigliamento militare e tenere comportamenti antisportivi.
L’associato dovrà mantenere un comportamento consono rispetto al prossimo e alle cose.
Il tiratore sorpreso a non rispettare le suddette norme verrà immediatamente allontanato dallo stage dal Direttore del campo, che provvederà tempestivamente ad informare il Consiglio Direttivo dell’accaduto, il quale deciderà in merito nei confronti del trasgressore.

 
Armi e munizioni:

Il campo di tiro è abilitato a tutte le armi, sia lunghe che corte, consentite dalle normative delle Leggi di Pubblica Sicurezza vigenti.
Negli stages composti da soli bersagli cartacei è consentito l’uso di munizioni blindate, semi-blindate ed in piombo, mentre in quelli dove si trovano anche sagome metalliche sarà consentito solamente l’utilizzo di munizioni in piombo.

 
Allenamenti:

Gli stages sono messi a disposizione dei tiratori sia per allenamenti individuali che di gruppo, a discrezione del Direttore del campo. Nel caso in cui tutti i Direttori di Tiro siano impegnati altrove, per i soli tiratori che nel corso della stagione agonistica precedente abbiano conseguito alte classi di merito, oppure siano in possesso della qualifica di Range Officer o Istruttore di Tiro, oppure chi in possesso del Titolo “Livello Bronzo” potrà essere consentito l’allenamento individuale, senza la presenza del Direttore del campo di tiro. Tale permesso sarà accordato dal Consiglio Direttivo.

Gli allenamenti potranno essere sospesi in caso di impegni agonistici sul campo, o in concomitanza di altri impegni ai quali partecipano tutti i Direttori di campo, nonché in caso di lavori nell’area interessata.

 
Responsabilità dell’associato:

L’associato ha la responsabilità civile e penale dei propri atti, del proprio comportamento e dei documenti sottoscritti.

Per quanto non contemplato nel presente regolamento si fa’ riferimento al Regolamento FITDS/IPSC.

 

SCARICA IL REGOLAMENTO INTERNO   SCARICA IL REGOLAMENTO FITDS/IPSC

La DYNAMIC SHOOTING LEAGUE è associata alla F.I.T.D.S. (Federazione Italiana Tiro Dinamico Sportivo), alla I.P.S.C. (International Practical Shooting Confederation) e riconosciuta dal CONI.

SEGUICI SUI SOCIAL



COME RAGGIUNGERCI

La DYNAMIC SHOOTING LEAGUE è a Filottrano (AN) in Via Fraschetale Alto.

Potete trovarci impostando il vostro navigatore sulle coordinate GPS:

N 43.46159° E 13.32649°